Vai al contenuto

le malattie della bocca

centri dental studi dentistici di qualità le malattie della bocca

Impariamo dai primi segnali a riconoscere le malattie che insidiano la nostra bocca.

Argomenti trattati

Come riconoscere la malattia parodontale, la differenza tra parodontite, piorrea, gengivite, come combattere l'alitosi e la sensibilità dei denti, le cause del bruxismo, i test genetici e microbiologici per individuare la malattia parodontale, come prevenire le malattie della bocca con una corretta igiene orale, come si forma la placca batterica ed il tartaro.

centri dental studi dentistici di qualità roma

La placca ed il tartaro se trascurati possono portare a patologie come la malattia parodontale che causano dolore, sanguinamento, sensibilità gengivale, alitosi ed un eccessiva sensibilità del dente.


Come combattere placca e tartaro.

studi dentistici di qualità roma igiene orale

Per evitare l'accumulo di placca e tartaro è necessario effettuare una regolare pulizia dei denti dopo i pasti. Questo per limitare lo sviluppo dei batteri e per evitare che il tartaro si sviluppi ed aumenti, spingendo le gengive verso l’osso e portando a diverse problematiche.


Come rimuovere la placca ed i depostiti di tartaro più tenaci

studi dentistici di qualità roma ablazione tartaro

Per rimuovere le concrezioni di tartaro più difficili ormai impossibili da rimuovere con un normale spazzolino,il dentista utilizza appositi strumenti ad ultrasuoni , che consentono di staccare il tartaro dalla superficie su cui aderisce, (ablatori) senza al contempo intaccare minimamente lo smalto dei denti. In linea generale un intervento di ablazione del tartaro ogni 4-6 mesi può essere sufficiente.


Come riconoscere la malattia parodontale.

studi dentistici di qualità malattia parodontale

La malattia parodontale comunemente detta Piorrea dopo i 30 anni costituisce la principale causa di perdita dei denti. La parodontopatia è la particolare affezione che attacca il parodonto, cioè l’insieme dei tessuti di sostegno del dente. Il parodonto è formato da gengiva, osso, cemento radicolare , legamento alveolare. Essendo spesso indolore può succedere che ci si accorga della malattia parodontale solo quando gengive e tessuto osseo sono seriamente compromessi. Visite di controllo regolari permettono di fare una diagnosi precoce e di mettere in atto misure adeguate di prevenzione e di trattamento.Quali sono i sintomi per riconoscere malattia parodontale o piorrea?Gonfiori persistenti arrossamenti sanguinamento delle gengive,denti sensibili e alito cattivo sono segnali considerati di pericolo e se qualcuno di questi risulta essere presente in un autodiagnosi conviene un dentista parodontologo per una diagnosi più approfondita. Altri sintomi indicativi sono: dolore alla bocca,gengive sanguinanti,spazi che improvvisamente si sviluppano tra i denti,gengive gonfie e tese,gengive che si retraggono facendo apparire i denti più lunghi di prima, alito cattivo persistente,pus fra denti e gengive, cambiamenti nella sensibilità dei denti quando si mastica, sviluppo delle ferite in bocca, denti che non si mantengono stabili sotto i colpi masticatori.


studi dentistici roma denti sensibili

Perchè i denti diventano sensibili e come difenderci.

Denti sensibili, ipersensibilità dentinale quando caldo e freddo fanno male ai tuoi denti,queste le possibili cause: Igiene orale maldestra per troppa forza con spazzolini con setole troppo dure. Dentifrici che contengono sostanze troppo abrasive, come quelli sbiancanti. Uso scorretto del filo interdentale,cibi e bevande acide (frutta, succo di frutta,yogurt e coca cola). Digrignamento o bruxismo notturno (stringere i denti durante il sonno). Scarsa igiene orale che causa infiammazione e retrazione delle gengive. Cosa fare: Utilizzare un dentifricio a bassa abrasività per la nostra salute orale. Nel caso di una ipersensibilità localizzata ad uno o più denti consultate il vostro odontoiatra di fiducia per una terapia professionale localizzata. Utilizzate una terapia domiciliare indicata per in ipersensibilità più diffusa utilizzando prodotti commerciali come dentifrici e colluttori contenenti componenti desensibilizzanti idonei come floruro di sodio, nitrato di potassio, idrossido di calcio.


Alitosi e cattivo odore come prevenire questa malattia.

studi dentistici centri dental Roma alitosi

L'alitosi o alito cattivo si manifesta con l'emissione di odore sgradevole attraverso la bocca, durante la fonazione o con la normale respirazione. Si tratta di un problema molto diffuso, che interessa oltre il 50% della popolazione mondiale.L'alitosi non è una patologia grave, ma può diventarlo poiché può influenzare pesantemente i rapporti interpersonali. L’alito cattivo, infatti, spesso induce chi ne soffre ad evitare il più possibile contatti sociali troppo ravvicinati, fino all'isolamento nei casi più gravi. Rimedi: Pulire la lingua con il nettalingua (si trova in farmacia) o con lo spazzolino,una volta al giorno con delicatezza per rispettare le papille gustative,usare nella fase acuta un colluttorio spray antimicrobico alla clorexidina per una quindicina di giorni, poi passare a colluttori ad olii essenziali a base di dermopinolo(in farmacia)per controllare alito e placca, riattivare masticando di tanto in tanto con un chewing-gum la salivazione(il nostro colluttorio antiplacca naturale) quando il fumo quando fumo e farmaci(come antistaminici antidepressivi,ansiolitici)provocano secchezza delle fauci,sottoporsi almeno una volta ogni sei mesi ad un trattamento di igiene professionale presso un dentista,non fumare ed evitare cibi alitogeni (come aglio, cipolla, tartufo).

studi dentistici di qualità roma  pulizia denti

La pulizia della lingua abbinata allo spazzolamento e circa 3,5 volte più efficace nel ridurre l’alito cattivo rispetto al solo spazzolamento dei denti.


Le gengive infiammate ed i rimedi.

studi dentistici roma gengiviti

La gengite è un'infiammazione superficiale della gengiva, che non coinvolge gli strati profondi (osso e legamento parodontale) e che a differenza di altre patologie più gravi se diagnosticata precocemente può risolversi con delle semplici sedute di detartrasi e con la corretta igiene orale domiciliare da parte del paziente.

infiammazione gengivale studi dentistici di qualità roma centri dental

le cause della gengivite

La causa della gengivite è solitamente la placca batterica che si manifesta sottoforma di patina appiccicosa che aderisce si distribuisce sulla superfice dei denti e sulle gengive formando una pellicola di batteri e streptococchi che proliferandosi miscelati con altre sostanze si solidifica provocando arrossamenti ed infiammazioni. Questa sorta di colonia batterica che si forma nel tempo sulla superfice del dente e sul contorno della gengiva è chiamata tartaro e la sua durezza è tale per cui nemmeno i normali interventi di igiene orale (spazzolamento,pulizia con il filo interdentale) riescono a scalfirla.

placca batterica studi dentistici roma centri dental
placca batterica al microscopio

Il dentista parodontologo e la sua diagnosi

dentisti roma studi di qualità i nostri dentisti parodontologi

La parodontologia è quella branca che si occupa della diagnosi e del trattamento delle patologie che affliggono il parodonto (organo di sostegno dei denti naturali, costituito da :osso alveolare, cemento radicolare, legamento parodontale, gengiva. Le cause delle malattie parodontali (colloquialmente sintetizzate dal termine "piorrea", termine che però andrebbe limitato alla fuoriuscita di pus dalle gengive) sono batteriche, traumatiche, metaboliche.La malattia parodontale può essere distinta in malattia parodontale superficiale (gengiviti) e malattia parodontale profonda (parodontiti).


studi dentistici roma centri dental studi di qualità

I test genetici per la parodontosi.

Il test genetico consente di verificare e scoprire la predisposizione di un paziente allo sviluppo della malattia parodontale; si effettua in maniera semplice e veloce tramite un prelievo di saliva in modo da programmare un piano di mantenimento mirato della salute parodontale ed in grado di controllare il rischio di infiammazioni gengivali,gengiviti,alitosi in pazienti con una predisposizione allo sviluppo di questo genere di malattia. Il test viene eseguito una volta sola, in quanto l’impronta genetica non si modifica nel corso della vita.Conoscendo tramite i risultati di questo test la predisposizione genetica verso determinate patologie sarà possibile effettuare una prevenzione individuale personalizzata.

Studi dentistici e studi odontoiatrici di qualità Centri Dental.it

il luogo dove cercare il tuo dentista
contatti Centri Dental sede di Roma
Centri Dental sede centrale Roma

Le indicazioni contenute in questa pagina sono da considerarsi a scopo informativo, le risposte non costituiscono una visita medica a distanza e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto tra professionista della salute e paziente.


Don`t copy text!